banner

FOOD & WINE IN PROGRESS, TUTTA LA FORZA DEL MADE IN TUSCANY.

L’edizione 2018 ci ha lasciato questa certezza: l’agroalimentare, modello da imitare per lo sviluppo economico. E Food & Wine in Progress ne è stata una conferma eclatante. Qui si collabora tra professionalità, tra artigiani e talenti. Ci si unisce per vincere tutte le sfide. Si dialoga per contaminarsi e migliorare. Insieme, sommelier di Ais Toscana, cuochi di Unione Regionale Cuochi Toscani, bartender di Cocktail in the World Mixology, produttori, associazioni di categoria (Coldiretti, Confcommercio), consorzi di tutela delle eccellenze regionali (Consorzio dell’ Olio Toscano IGP, Finocchiona IGP, Pecorino Dop, Prosciutto Toscano Dop), hanno dimostrato che collaborare significa sviluppo per il brand Toscana. Da questi punti fermi nasce la volontà, per Food & Wine 2019, la 5 edizione, di approfondire ancora di più e valorizzare il confronto tra le professionalità, i produttori e tutti gli addetti ai lavori del settore. Sono in programma numerose novità e nomi di spicco che potranno lasciare testimonianze importanti da prendere come case history di successo. I numeri di Food & Wine in Progress 2018: I visitatori sono stati circa 11 mila, 500 i cuochi al lavoro, oltre 100 sommelier in servizio, 30 barman professionist, 150 produttori di vino e 1000 vini in degustazione, 100 produttori nell’area espositiva food (comprese area Olio Toscano IGP e aziende Coldiretti).



Condividi su    Condividi su FaceBook